Notizie
Avviso per la raccolta di manifestazioni d'interesse per la costituzione di una Associazione Temporanea di Scopo finalizzata all'espletamento di attività di co-progettazione ed attuazione di un Piano di Conciliazione
Logo Araldica piccolo
11-01-2018

AMBITO DISTRETTUALE SOCIALE N. 9 “VAL DI FORO”
(Deliberazione del Consiglio Regionale d’Abruzzo n. 70/3 del 09.08.2016)
PIANO SOCIALE DISTRETTUALE
II semestre 2017 – annualità 2018
COMUNI ASSOCIATI
Ari – Francavilla al mare – Miglianico – Ripa Teatina – San Giovanni Teatino – Torrevecchia Teatina – Vacri – Villamagna

 

ENTE CAPOFILA DI AMBITO DISTRETTUALE - COMUNE DI FRANCAVILLA AL MARE

AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTARE IL PROPRIO INTERESSE AD ATTIVARE CON L’AMBITO DISTRETTUALE SOCIALE N.9 “VAL DI FORO”, IN QUALITA’ DI CAPOFILA, UNA COMPAGINE ASSOCIATIVA PER LA PRESENTAZIONE DI UNA PROPOSTA PROGETTUALE A VALERE SUL BANDO DELLA REGIONE ABRUZZO CHE PREVEDE LA COSTITUZIONE DI UN’ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO (ATS) DENOMINATA RETE PER LA CONCILIAZIONE PER L’ATTIVAZIONE DEI PIANI DI CONCILIAZIONE

 

1. Premessa
Con provvedimento dirigenziale della Regione Abruzzo n. 116/DPF013 del 17 novembre 2017 è stato approvato l'avviso relativo all'intervento n.26 denominato "Piani di conciliazione" a valere su:
Programma PO FSE 2017/2019 - Asse 1 occupazione – Priorità di investimento 8iv – Obiettivo specifico 8.2 - Tipologia di azione 8.2.1 Voucher e altri interventi per la conciliazione.
L’avviso della Regione Abruzzo finanzia l’attivazione di Piani Di Conciliazione che saranno promossi da compagini complesse, denominate Reti per la Conciliazione, governate e coordinate dagli Ambiti Distrettuali Sociali. I piani di Conciliazione, promossi dalle Reti, avranno l’obiettivo di attivare politiche attive per conciliare i tempi di vita e di lavoro.
La regione Abruzzo, al fine di garantire la più efficace attribuzione delle risorse di cui al bando regionale, ha stabilito che le candidature, per la realizzazione degli interventi suddetti, possono essere presentate esclusivamente da Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) costituite o costituende denominate Reti per la Conciliazione, il cui capofila deve essere necessariamente un Ambito Distrettuale Sociale.
L’Abito Distrettuale sociale n. 9 “VAL DI FORO”, in qualità di soggetto responsabile della procedura, si propone come capofila per la costituzione di una ATS locale che condivida interventi e accolga proposte per l’elaborazione di un Piano di Conciliazione da presentare per la richiesta del finanziamento previsto dalla D.G.R. n.526/2017. A tal fine, per l’individuazione di soggetti Partner interessati a far parte di suddetta ATS, procede con la pubblicazione del presente Avviso Pubblico per la raccolta di Manifestazioni di Interesse.
2. Soggetti ai quali è rivolto l’avviso
Sono ammessi a partecipare alla presentazione di proposte progettuali a valere sul presente Avviso in qualità di Partner:

  • Altri Ambiti Distrettuali;
  • Associazioni datoriali e Associazioni di lavoratori;
  • Fondazioni, in particolare grant making;
  • Associazioni di Promozione Sociale regolarmente iscritte all’apposito albo regionale;
  • le Cooperative sociali regolarmente iscritte all’apposito albo regionale;
  • le Associazioni/federazioni di Volontariato e le imprese sociali regolarmente iscritte all’apposito albo regionale.

I soggetti interessati dovranno presentare domanda formale di partecipazione al partenariato finalizzato alla costituzione di una rete che condivida un progetto relativo ai Piani di conciliazione previsti nel bando regionale.
Nella domanda di partecipazione, dovranno essere evidenziate le esperienze in materia di piani di welfare e conciliazione (studi, ricerche, progetti, interventi sul campo). Si precisa che, in sede di valutazione delle richieste pervenute, verrà data priorità ai soggetti con esperienza più estesa e articolata nelle tematiche suddette. Non saranno prese in considerazione candidature che dimostrino completa estraneità da parte del soggetto proponente al tema oggetto di Bando.
I soggetti privati interessati ad essere partner dell’Ambito Distrettuale sociale n. 9 “VAL DI FORO” dovranno trovarsi nelle seguenti condizioni:
- devono essere Associazioni e/o enti che hanno tra i propri fini istituzionali quello di operare nei settori del welfare;
- devono essere in regola con le vigenti disposizioni in materia fiscale, di contributi assistenziali e previdenziali;
- non devono sussistere i motivi di esclusione di cui all'art. 80 del Dlg. 50/2016;
- avere una sede operativa sul territorio dell’Ambito Distrettuale ovvero impegnarsi ad attivarvi tale sede in caso di ammissione del progetto al finanziamento a valere sul Bando della Regione Abruzzo denominato “piani di conciliazione” PO FSE 2017/2019.
Si precisa che i singoli componenti di un‘ATS non possono partecipare ad altre ATS che propongono candidature a valere sull’avviso regionale suddetto.
3. Contenuto dell’intervento da proporre a valere sul bando

La proposta progettuale farà riferimento agli obiettivi e alle azioni indicati nel bando della regione Abruzzo che, in termini generali, ha come finalità la promozione e l’implementazione delle politiche di conciliazione e di welfare per offrire un aiuto in servizi alle donne lavoratrici o in procinto di lavorare impegnate nelle attività di cura verso minori, anziani non autosufficienti, diversamente abili e favorirne l’accesso ai servizi di assistenza alla persona.
I Piani Integrati di Conciliazione prevedono interventi coordinati e integrati che rispondano alle seguenti tipologie: voucher per servizi di cura direttamente alle famiglie e sistemi di welfare
aziendale.
4. Ruolo dell’ATS
L’ATS che si costituirà dovrà assolvere ad una serie di compiti qui sinteticamente indicati:
- individuazione e analisi della rete delle imprese nel territorio di riferimento;
- analisi dei bisogni effettivamente esistenti per conciliare i tempi di vita familiare e di vita lavorativa;
- creazione di un catalogo di soggetti erogatori di servizi fruibili attraverso i voucher;
- identificazione delle destinatarie dei voucher, occupate e disoccupate;
- monitoraggio del flusso dei servizi erogati;
- identificazione dei destinatari che intendono avviare i progetti pilota sul territorio per l’introduzione sperimentale dei sistemi di welfare aziendale;
- attuazione di tutti gli interventi previsti nell’ambito del piano di conciliazione.
5.Condizioni e modalità per aderire
I soggetti che vorranno far parte dell’ATS avente per capofila l’Ambito Distrettuale Sociale n.9 “VAL DI FORO” dovranno presentare la propria adesione utilizzando esclusivamente il modulo predisposto: Allegato A, sottoscritto dal legale rappresentante e compilata in ogni sua parte.
Alla domanda di adesione, dovranno essere allegati i seguenti documenti:
- copia atto costitutivo e Statuto;
- copia del documento di identità del legale rappresentante in corso di validità;
- breve curriculum dell’organismo con specificazione delle esperienze maturate in materia di welfare e piani di conciliazione;
- breve relazione in cui si evinca la disponibilità a partecipare in qualità di partner al progetto in oggetto, eventualmente mettendo a disposizione del partenariato risorse umane, beni strumentali o quanto altro.
Le domande, unitamente alla documentazione richiesta, dovranno pervenire per posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.comune.francavilla.ch.it riportando nell’oggetto della mail la dicitura “MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE QUALE PARTNER AL BANDO PIANI DI CONCILIAZIONE” entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 19 gennaio 2018.
L’Ufficio preposto, dopo aver completato l’istruttoria delle istanze pervenute, provvederà all'individuazione dei soggetti che hanno i requisiti per partecipare all’iniziativa in qualità di partner privati dando priorità, come innanzi precisato, ai soggetti con esperienza più estesa e articolata nelle tematiche oggetto del bando regionale e in primo luogo a coloro che metteranno a disposizione le proprie risorse.
I soggetti selezionati assumeranno il ruolo di soggetti partners della co-progettazione e si renderanno disponibili alla partecipazione a tutti i tavoli convocati dal Comune di Francavilla Al Mare, in qualità di Ente Capofila dell’ECAD n,. 9 “VAL DI FORO”.
Si avvisa che i soggetti selezionati, in esecuzione delle modalità di presentazione dei dossier di candidatura previsti nell’art. 9 dell’Avviso regionale, dovranno essere dotati di firma digitale del legale rappresentante. Tale requisito, non obbligatorio in sede di presentazione della domanda, dovrà essere assicurato nella fase di invio della candidatura (presumibilmente a partire dalla data del 24.01.2018).
Ruoli, funzioni, incarichi e budget, nonché la composizione del partenariato del progetto da presentare, saranno condivisi durante la fase comune di co-progettazione.
Il Trattamento dei dati ricevuti sarà effettuato nel rispetto di quanto disposto dal D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i.
6.Informazioni e chiarimenti
Per ulteriori informazioni e chiarimenti le organizzazioni del terzo settore entro il 15 gennaio potranno inviare una mail a: emanuela.murri@comune.francavilla.ch.it.
Il presente Avviso sarà pubblicato all’Albo pretorio on-line e sul sito istituzionale internet del Comune di Francavilla al Mare www.comune.francavilla.ch.it unitamente all’Avviso pubblico della regione Abruzzo “Piani di conciliazione”.
Francavilla al Mare, lì 11.01.2018
Il Dirigente dell’Ufficio di Piano
F.to Dott.ssa Emanuela Murri

Allegato: Modello istanza.rtf (478 kb) File con estensione rtf

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Logo Araldica piccolo
25-05-2018 -
Pubblicato in Bandi di gara- Amministrazione Trasparente l'avviso per l'affidamento di somministrazione ....
logo
30-03-2018 -
Il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria pubblica e in prima convocazione, presso ....
logo
19-03-2018 -
A causa dei lavori di ristrutturazione del Municipio, in corso in queste settimane, si è reso ....
logo ufficio elettorale
03-03-2018 -
A V V I S O OGGETTO: elezioni politiche del 4 marzo 2018. Esercizio del diritto di voto da parte di ....
logo
02-03-2018 -
Il Consiglio Comunale è convocato in seduta straordinaria pubblica e in prima convocazione, presso ....
logo
26-01-2018 -
Il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria pubblica e in prima convocazione, presso ....
Logo Araldica piccolo
23-01-2018 -
In attuazione delle disposizioni del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, del vigente Regolamento Comunale disciplinante ....

Eventi correlati

Data: 28-09-2012
Luogo: Sala consiliare - palazzo municipale - Corso Roma 7 - Francavilla al Mare