Comune di Francavilla al Mare

Museo Navale

Francavilla al Mare
Francavilla al Mare - notturna
Museo Navale
Home Page » La Città » Informazioni utili » Museo Navale
Icona freccia bianca

MUSEO NAVALE “E. Maio Masci”

Il Museo Navale “E. Maio Masci” ha trovato la sua sede definitiva nei locali comunali della Torre Ciarrapico, prestigioso edificio del XVII secolo che svetta con la sua mole nel punto più alto dell’antico borgo cittadino denominato “La Civitella”.
La raccolta dei numerosi reperti e della vasta documentazione storica che costituisce il Museo è dovuta in buona parte alla tenace volontà del marinaio Enzo Maio Masci, che in trent’anni di appassionate ricerche è riuscito a raccogliere una vasta gamma di cimeli legati al mondo navale nelle sue varie articolazioni, con particolare riferimento alla Marina Militare e ai marinai francavillesi caduti in servizio nel corso dei due conflitti mondiali.
Il Museo, che ha preso il nome dal suo fondatore Enzo Maio Masci, è attualmente curato e gestito dall’Associazione “Centro Studi Abruzzese di Cultura e Tradizione Navale” presieduta dall’Ammiraglio Mariano Marrone.
Nella sua configurazione attuale il Museo Navale è suddiviso in quattro fondamentali Sezioni.

Sezione monumentale esterna
In corrispondenza del lato sinistro del grande portone di ingresso alla Torre è stato realizzato un suggestivo monumento dedicato ai Marinai deceduti in servizio, costituito da un’ancora ammiragliato del XIX secolo recuperata in tempi recenti dal fondale marino e sistemata su roccia.

Sezione espositiva dei cimeli
L’ampia sala sita al 3° piano dell’edificio è stata adibita a Sezione espositiva del Museo.
In tre grandi vetrine luminose sono esposte le seguenti raccolte: giacche e berretti di Marina risalenti al 1° e al 2° conflitto mondiale; sciabole, sciarpe, cinturoni ed altri cimeli; berretti di marinai di epoche varie. Completano l’esposizione numerosi manichini su cui sono state ricomposte le divise di Marinai e di Ufficiali di Marina.
Nel resto della sala sono esposti cimeli navali di vario genere (chiesuole, bussole, sestanti, corni da nebbia, fanali, apparecchiature tecniche, ecc.) e un tavolo nautico completo degli strumenti attuali e del passato usati per il tracciamento delle rotte, che rivestono grande interesse tecnico e didattico. Da segnalare infine un regolo calcolatore lineare del 1934 della Regia Accademia Navale di Livorno e un guidasiluri giroscopico ad aria compressa del 1942 del silurificio di Napoli.
Completano l’esposizione numerosi modelli statici di navi militari e di antichi velieri, oltre ad una raccolta di bandiere di Marina, alcune di rilevante importanza storica.

Sezione commemorativa
Questa sezione costituisce l’area nobile del Museo, ed è dedicata alla memoria dei quaranta Marinai di Francavilla al Mare caduti al servizio della Marina durante il secondo conflitto mondiale.
In una piccola stanza sita al 2° piano dell’edificio è stato posizionato un artistico pannello in cui sono riportati i dati dei Marinai deceduti, i nomi delle Unità su cui erano imbarcati e le circostanze della loro scomparsa. La stanza contiene inoltre fotografie, diplomi, decorazioni, estratti matricolari dei marinai deceduti, insieme a molti altri cimeli e documenti originali riguardanti fatti e personaggi di Marina dal primo conflitto mondiale fino ai giorni nostri.
Per l’importanza ideale e storica dei cimeli esposti e per il suo alto valore morale e commemorativo il luogo può essere considerato un autentico “Sacrario dei Marinai d’Italia di Francavilla al Mare”.

La biblioteca internazionale di marina
La biblioteca costituisce la quarta sezione del Museo Navale. Si tratta di una raccolta di circa cinquemila volumi, disposti nelle due sale del 2° piano dell’edificio, dove sono anche esposti Crest di Marina, medaglie di Unità navali, targhe commemorative dell’attività del Museo e un artistico pannello di grandi dimensioni dedicato alla marineria francavillese fra ‘800 e ‘900.
La “Biblioteca internazionale di marina” è nel suo genere una delle più ricche raccolte di testi esistenti in Italia, sicuramente unica in tutto l’Abruzzo. La biblioteca ospita volumi in lingua Italiana, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Russo e Giapponese dedicati ad argomenti di marina, nella sua più ampia accezione. Ai manuali di natura prettamente tecnica e alle raccolte di riviste specializzate si affiancano testi dedicati alla storia della navigazione e delle Marine mondiali, oltre a numerose opere letterarie e poetiche dedicate al mare e ai naviganti. Fra i volumi conservati nel Museo non pochi sono quelli ritenuti rari o introvabili.

Sede del Museo:
Torre Ciarrapico
Via Civitella – 66023 Francavilla al Mare (CH)
Ingresso libero:
Sabato e Domenica 10.00-13.00
Per visite fuori orario o informazioni:
tel. 338 8041210 – 339 2530434

 

vai al sito

..

Condividi questo contenuto

Chiusura contenitore centro

Il portale del Comune di Francavilla al Mare è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata

Corso Roma, 7, Francavilla al Mare (Ch), 66023 - Telefono +39. 085.49201

Partita Iva: 00110400694 - Codice Fiscale: 00110400694

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Francavilla al Mare è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it